Viaggio a New York low-cost…Si può!!

Viaggio a New York low-cost…Si può!!

New York è una delle mete più ambite dai viaggiatori di tutto il mondo. Quante volte vi è capitato di desiderare di visitarla? Purtroppo molto spesso questa idea viene presto abbandonata a causa del costo eccessivo della vacanza: biglietto, albergo, attrazioni, cibo, ecc..

Stiamo parlando di una delle città più costose a livello americano e mondiale, ma nonostante questo è possibile adottare qualche accorgimento per non spendere una follia.

Nell’articolo precedente vi ho parlato del mio primo viaggio da solo a New York, e ora vi racconto come ho cercato di spendere il meno possibile.

Biglietto aereo

Il tempismo è tutto!!! Motori di ricerca come Skyscanner o Pirati in Viaggio sono ottimi strumenti per capire quale compagnia ha le tariffe migliori per il periodo della vostra vacanza o per cercare particolari offerte, pacchetti o errori sui prezzi dei biglietti.

Ovviamente il modo migliore per risparmiare è viaggiare nei periodi di bassa stagione e non durante festività o ponti. Nel caso decidiate di fare il vostro viaggio in periodi diversi  dovete tener presente che i costi dei biglietti aerei hanno un andamento a U. Per questo motivo è consigliabile prenotare almeno 4-5 mesi prima, in modo da trovare i prezzi migliori. Ulteriori vantaggi si hanno prenotando tra martedì e mercoledì e scegliendo di viaggiare di notte effettuando almeno 1 scalo.

Per quanto riguarda la compagnia aerea migliore, vi posso riportare la mia personale esperienza, dicendovi di essermi trovato molto bene con American Airlines, British Airways e Lufthansa. Ovviamente tralasciando i piccoli inconvenienti come avere il monitor della tv rotto o come non poter reclinare il sedile perché dietro c’era una persona alta due metri o perché mi era stato assegnato l’ultimo posto in fondo all’aereo. Inconvenienti che capitano a chi cerca di spendere il meno possibile acquistando un volo economy. Essendoci già passato spero che la casualità non si accanisca ulteriormente su di me!!

Visto e assicurazione

Per poter entrare negli Stati Uniti bisogna fare il visto turistico Esta che potete utilizzare per un periodo massimo di 90 giorni e che ha validità di due anni.

Non c’è bisogno di rivolgersi ad agenzie di viaggio o altro pagando una commissione aggiuntiva, perché è possibile farlo in autonomia direttamente dal sito del governo americano al costo di circa 14$. Se avete paura di commettere qualche errore, non vi preoccupate perché è disponibile la versione in italiano.

Per quanto riguarda l’assicurazione ovviamente il risparmio dipende da quello che volete o meno inserire nella polizza e dalla durata della vostra permanenza. Ma per questo aspetto io vi consiglio di non risparmiare, perché meglio spendere un pochino di più prima piuttosto che un patrimonio nel caso dovesse capire un inconveniente durante la vacanza.

Come muoversi a New York

Il mezzo migliore per spostarsi è senza dubbio la metropolitana che collega molto bene l’isola con tutte le zone circostanti. Il trasporto dall’aeroporto a Manhattan con il taxi ha un costo fisso tra i 60$ e i 90$…altamente sconsigliato!!!

Una volta atterrati potrete raggiungere Manhattan con la metro spendendo al massimo 36$, prendendo subito contatto con la realtà urbana che vi accompagnerà per tutta la vostra permanenza.
Una volta usciti dal terminal dovrete acquistare, in uno dei chioschi o tramite le macchine automatiche, una card per la navetta Airjet al costo di 5$ che vi porterà alla fermata dove potrete prendere la metro. La tessera per la metropolitana si chiama Metrocard, e si può utilizzare anche per gli spostamenti in autobus. Sono disponibili diversi abbonamenti oppure potrete utilizzarla giornalmente ricaricandola da un minimo di 5.50$ ad un massimo di 80$. La metropolitana è indispensabile per spostarsi velocemente nelle diverse zone della città quindi vi suggerisco, se restate in città per almeno 4-5 giorni, di scegliere l’abbonamento per 7 giorni che ha un costo di 31$ con un numero di corse illimitate.

New York low cost

Il mio consiglio è sempre quello di camminare il più possibile in modo da potervi gustare scorci cittadini che non riuscireste a vedere utilizzando sempre la metro.

A parte il tragitto dall’aeroporto, anche gli spostamenti in taxi all’interno di Manhattan non sono costosi, a differenza di altre città americane. Per risparmiare ancora di più, potete sempre utilizzare Uber.

Alloggio

Anche per la scelta della sistemazione il tempismo gioca un ruolo fondamentale. Il modo migliore per poter risparmiare è prendere una camera in una casa condivisa o una camera d’albergo fuori Manhattan, come  Brooklyn, Astoria o Harlem.

Il costo dell’alloggio sarà sicuramente l’aspetto dove non avrete molto margine per risparmiare, ma potete comunque trovare delle ottime offerte tramite Airbnb e Booking.

Attrazioni

La città offre una grande quantità di luoghi da visitare sia al chiuso che all’aperto. Tutte le attrazioni hanno un costo di entrata che oscilla dai 20$ ai 40$. In base al tipo di vacanza che volete fare e ai giorni di permanenza, potete acquistare dei pacchetti che comprendono diverse attrazioni tra musei, monumenti e tour guidati, chiamati New York City Pass.

Ricordatevi sempre che tutti i musei hanno giorni e orari per l’ingresso gratuito…ovviamente preparatevi a passare molto tempo in fila per entrare.

Shopping

Da sempre tutti quelli che vanno in vacanza a New York non vedono l’ora di fare shopping a poco prezzo. Negli ultimi anni non ci sono più i vantaggi di una volta ma è possibile comunque fare qualche buon affare, in catene come Century21 o Macy’s.

Personalmente le occasioni migliori le ho trovate al Woodbury Common Outlet, raggiungibile con una navetta al costo di 45$ che parte da Port Authority Bus Terminal.

Cibo

Per mangiare low cost c’è solo l’imbarazzo della scelta tra street food, cibo etnico e fast food per potersi saziare senza spendere un patrimonio. Camminando per la città potete trovare praticamente qualunque tipo di cibo, dalla classica colazione americana con pancetta e uova che vi farà salire il colesterolo alle stelle al più salutare centrifugato di verdure.
Ovviamente non c’è bisogno che vi dica che il mio genere preferito è il primo!!!
Oltre alla classica cucina America potrete ovviamente trovare qualunque tipo di cucina: italiana, messicana, thai, giapponese, cinese…tutto il mondo è a New York City.

New York low cost

Allora, ancora convinti che non si possa viaggiare low-cost a New York???

2 thoughts on “Viaggio a New York low-cost…Si può!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.